Lavoretto…al naturale

Pubblico con grande piacere le foto di questo lavoretto, realizzato da una mia alunna con l’aiuto della sua super mamma!

Sono stati utilizzati elementi naturali; sulla base in legno sono state incollate alcune pigne quasi a creare un piccolo boschetto fatato intorno al pupazzo di neve inserito al centro, fiocchi di neve e brillantini completano il tutto.

Da notare l’incisione sul bordo della base…per un Buon Natale davvero speciale! Complimenti a Rebecca Valsecchi e alla sua mamma, che di creatività ne hanno da vendere…a presto e Auguriiiiiiiiiiii!

 

Annunci

Angioletti fashion

Un pò fuori dal comune questi piccoli angeli…colori trendy accesi e luccichio degli elementi sono le caratteristiche principali di questa ultima creazione per il Natale 2011!

Per realizzarlo sono state utilizzate delle palline di Natale in tinta rosa satinata o lucida per la testa, pastina per i capelli, catenella per l’aureola, tessuto non tessuto fucsia e imbottitura per il corpo, cordoncino, pizzo, cerchi d’argento per le ali, stelline, brillantini e perline per i particolari.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Disposti in un angolo della casa questo coro di angeli è di sicuro effetto, ma non dimentichiamo che possono essere destinati anche come dono.

Nelle mani che creano per donare ci sono dosi massicce di affetto e di stima, e poco importa se il dono è realizzato con materiale di recupero a basso costo, perchè chi riceve è consapevole di quanto sia prezioso il tempo e l’impegno che hanno scandito il pensiero, e di conseguenza dà un valore inestimabile e unico al dono ricevuto.

Auguro un Buon Natale a tutti voi, e spero che questo mio ultimo dono per quest’anno sia stato di vostro gradimento…a presto!

 

Segnaposto natalizio

Oggi voglio pubblicare la foto di un segnaposto adatto al periodo…molto semplice da realizzare, ma che riesce a dare un tocco in più alle nostre tavole in festa.

Per realizzarlo occorre: un bastoncino di legno (quelli del gelato), panno lenci, lana e cartoncino, o tappo, per il viso.

Il nome degli invitati potrebbe essere scritto direttamente sul cappello o su un biglietto.

Simpatico e veloce da creare…complimenti a Simonetta Miglio da Lipomo (Co) per questa simpatica creazione e per aver inviato la foto del suo Attacco di Creatività! A presto!

La carica delle 404…

….404 di cosa vi chiederete? Di bottiglie! Ebbene sì, il mio attacco di creatività si è riversato sulle bottiglie di plastica e questo è il risultato..

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il primo cerchio che serviva da base è stato realizzato con 48 bottiglie intere, dal secondo cerchio in poi le bottiglie sono state private del fondo e spillate prima lateralmente e poi al cerchio sottostante. Naturalmente, man mano che si sale, si diminuiscono le bottiglie di 4  o 5 unità; l’effetto è particolare, si compone di un gioco di trasparenze quasi magiche che si accentuano ancor di più quando l’albero viene attraversato dai raggi solari che filtrano dalle finestre!

Per questo progetto devo ringraziare le mie colleghe della Scuola dell’Infanzia “Luca Mauri” di Tavernola (dove attualmente lavoro), per avermi dato lo spazio materiale, tecnico e soprattutto mentale per realizzarlo, e le mamme che hanno procurato le bottiglie…grazie a tutte!

Un’idea dalle mani dei bambini

Una simpatica bimba che frequenta la scuola in cui lavoro ha avuto un attacco di creatività, e questa mattina ha avuto la bellissima idea di augurarmi il buongiorno presentandomi la sua creazione….

Che dire…è riuscita ad inventare e realizzare un personaggio solo con il materiale che ha reperito tra le mura domestiche, questa è creatività nel vero senso della parola…proprio come dice il motto di questo blog: “La bellezza delle cose esiste nella mente di chi le osserva”!

Complimenti a Giulia Brignoli, 5 anni di Tavernola (Co)…e anche ai suoi genitori che mettono le ali alle idee della loro piccola…

 

Alberi fantasiosi

Natale…periodo di regali e decorazioni, ma anche occasioni per tirar fuori tutta la creatività che si vuole.

Per iniziare pubblico le foto di alcuni alberi ideati completamente con materiali da riciclo…

Questo albero tridimensionale è stato realizzato con due sagome ritagliate nel polistirolo, incastrate a croce, e infilate dentro un vecchio collant ricamato. Il tutto rifinito con stelline, fiocchetti…dimenticavo, le striscioline bianche poggiate lungo il lati facevano parte di un mocho…sì, avete capito bene, proprio quello che si usa per lavare i pavimenti…incredibile vero?

Albero moderno

Per chi ama le linee semplici o astratte, potrebbe prendere spunto da questi modelli. 

L’albero a destra è stato realizzato con un triangolo di polistirolo alto 50 cm circa, incollato su base rotonda, e ricoperto da due triangoli recuperati da un tappetino antiscivolo a rete (il genere che si usa per i lavandini). I lati sono stati uniti con filo di rafia bianca usufruendo dei fori della rete stessa; il resto è stato decorato con fiocchi, rafia, stelline. La base dell’albero è stata ricoperta dai legacci tagliati del mocho.

L’albero a sinistra è stato realizzato sempre con un triangolo di circa 50 cm, ricoperto con vari strati di filtro da cappa, tagliato ad onde…stelline, fiocchi di neve e brillantini completano il tutto.

Infine un piccolo albero, ideale da realizzare insieme ai bambini…una semplice sagoma da ritagliare nel polistirolo e rivestire con un collant verde… lasciate che siano i bambini a pensare alle decorazioni!

Alberi fantasiosi

Natale…periodo di regali e decorazioni, ma anche occasioni per tirar fuori tutta la creatività che si vuole.

Per iniziare pubblico le foto di alcuni alberi ideati completamente con materiali da riciclo…

Questo albero tridimensionale è stato realizzato con due sagome ritagliate nel polistirolo, incastrate a croce, e infilate dentro un vecchio collant ricamato. Il tutto rifinito con stelline, fiocchetti…dimenticavo, le striscioline bianche poggiate lungo il lati facevano parte di un mocho…sì, avete capito bene, proprio quello che si usa per lavare i pavimenti…incredibile vero?

Albero moderno

Per chi ama le linee semplici o astratte, potrebbe prendere spunto da questi modelli.

L’albero a destra è stato realizzato con un triangolo di polistirolo alto 50 cm circa, incollato su base rotonda, e ricoperto da due triangoli recuperati da un tappetino antiscivolo a rete (il genere che si usa per i lavandini). I lati sono stati uniti con filo di rafia bianca usufruendo dei fori della rete stessa; il resto è stato decorato con fiocchi, rafia, stelline. La base dell’albero è stata ricoperta dai legacci tagliati del mocho.

L’albero a sinistra è stato realizzato sempre con un triangolo  alto circa 50 cm, ricoperto con vari strati di filtro da cappa, tagliato ad onde…stelline, fiocchi di neve e brillantini completano il tutto.

Infine un piccolo albero, ideale da realizzare insieme ai bambini…una semplice sagoma da ritagliare nel polistirolo e rivestire con un collant verde… lasciate che siano i bambini a pensare alle decorazioni!

Ricamo…in scatola

Di solito il ricamo è pensato e realizzato per rendere preziosi elementi per il corredo, capi di abbigliamento, bomboniere…ma di recente alcune mie amiche hanno trasformato il punto croce in una vera e propria decorazione in grado di rendere originale ed unico qualsiasi tipo di oggetto. La mia proposta è di riciclare delle scatoline, e renderle preziose applicando i ricami.

Si tratta di scatole in cartone robusto, quelle che di solito contengono bomboniere o gioielli…

Come potete vedere basta fare attenzione alle misure, realizzare il ricamo e

attaccarlo con colla vinilica, e una semplice scatola si trasforma

in qualcosa di originale per fare un regalo o semplicemente da usare

come porta oggetti.

Portapenne ricamato

Ecco un’altra idea che fonde il riciclo con il ricamo, per dare vita ad un oggetto utile!

Materiale: metà bottiglia di plastica del latte (quelle bianche che sono più robuste), tela Aida, disegno da riportare con il ricamo, colla a caldo.

Prima di tutto prendere la misura della tela in modo da ricoprire la superficie della bottiglia scelta; realizzare il ricamo al centro, e una cornicetta appena al di sotto del punto in cui si andrà a sfrangiare. Incollare con la colla a caldo solo i lati.

Borsette fantasia

In occasione di una festicciola a scuola (in occasione del compleanno della mia piccola), ho pensato di realizzare queste borsettine per contenere le golosità da regalare ai bambini.

Il materiale utilizzato? Spugne, già i panni spugna che si utilizzano in cucina, in commercio ne esistono di vari colori. Il procedimento è molto semplice: ritagliare due rettangoli, su uno viene applicata la sagomina scelta (in questo caso stella, nuvola, cuore) e cucita ad imbastitura con un filo dorato; cucire i due rettangoli a macchina o a mano con un punto incrociato; disegnare gli occhi, la bocca e applicare un campanellino per il naso, infine tagliare due striscioline di spugna avanzata, annodarle da un lato e cucire le estremità alla borsetta. per personalizzarlo io ho aggiunto un talloncino con il nome di chi offriva le caramelle e il giorno del compleanno.

Un piccolo dono dal grande effetto!

Voci precedenti più vecchie