Calendario dell’Avvento…tra i ricordi

Il Natale si avvicina, e sicuramente qualcuno sta già pensando alla realizzazione di un calendario dell’Avvento alternativo.

Riordinando gli armadi mi ritrovo sempre tra le mani le calzine e le copertine della mia peste di quando aveva pochi mesi. Impossibile darle via, hanno una carica emotiva importante; così ho deciso di utilizzarle per creare il calendario, sarà speciale perchè nasce dai ricordi più belli e vivrà ancora per molti anni come tradizione in famiglia.

Materiali: copertina, calzine, mollettine, passamaneria, bottoni o decorazioni natalizie, nastri, ritagli di stoffa, glitter, colla a caldo.

avvento 015

Prima di tutto create il reticolato con la passamaneria, incollando i punti di incrocio con la colla a caldo e aggiungendo dei bottoni o decorazioni. Cucite al margine superiore uno spessore di 2 cm per infilare un bastoncino che servirà a reggere il pannello. Dalla stoffa ritagliate alcune stelle, sulle quali scrivere con il glitter i numeri dei giorni che passano, mentre per il giorno 25 realizzate una tasca al centro. Attaccate con le mollettine di legno le calzine al reticolato, e incollate su di esse le stelline con il numero…non resta che riempire le calzine di dolci sorprese per i nostri bambini!

avvento 012

 

 

 

 

 

 

 

biglietti 001Essendo molto decorativo, può essere utile anche per raccogliere i biglietti di auguri ricevuti!

Al prossimo attacco di creatività!

 

Annunci

Pannocchie animate

Cosa inventarsi per trascorrere un pomeriggio piacevole insieme ai nostri bambini? Le parole magiche sono tre: inventare, creare e sorprendere!

Dopo una passeggiata nel bosco a raccogliere foglie, castagne, legnetti, ricci, ci siamo imbattuti in una piantagione di pannocchie. Arrivati a casa la mia piccola peste mi chiede: “E adesso, cosa ne facciamo?”. L’unica idea che mi è venuta in mente per non deludere le sue aspettative è stata: realizzare un bel giardino delle stagioni.

Così abbiamo rivestito una scatola delle merende con le foglie secche di tutti i colori; le pannocchie sono diventate protagoniste trasformandosi in simpatici alberi, e le castagne e i ricci hanno arricchito il sottobosco. L’albero dell’autunno è stato realizzato rivestendo un tappo di bottiglia con una foglia (sembra un cappello), mentre per quello dell’inverno sono stati incollati un pò di pop corn.

Per velocizzare il tutto ho usato la colla a caldo, e questo è il risultato.

Che ne pensate? Un altro pomeriggio è passato, e la mia piccola peste è felice perchè domani porterà a scuola il suo giardino delle stagioni.

nuove 066

Al prossimo attacco di creatività.