Tavolino…in doga

E’ passato un pò di tempo dal mio ultimo articolo, trascurando chi segue il blog e mettendo da parte la mia vena creativa. Oggi sono ritornata perchè mi è capitato tra le mani un materiale particolare: le doghe del letto! A guardarle così ben levigate, tagliate a misura sarebbe stato un vero peccato buttarle via; così le ho smontate e messe da parte, prima o poi l’idea sarebbe arrivata.

Uno scambio di idee con un altro creativo ed ecco il progetto realizzato: un tavolino unico ed originale.

Materiale utilizzato: schienale, pediera, tabacche e doghe…viti, avvitatore e seghetto alternativo.

Prima di tutto intrecciare le doghe con il verso arrotondato (in modo alternato) utilizzando come guida una doga centrale e due laterali. Allineare e fissare con altre doghe laterali per chiudere il quadrato.

 

IMG_20160718_170117

IMG_20160718_170742

Realizzare la struttura con lo schienale, la pediera e le tabacche del letto a misura desiderata. Poggiare il quadro intrecciato e fissare ai quattro lati. Questo è il risultato…a costo zero! Al prossimo attacco di creatività, magari in compagnia del mio amico speciale :)!!!

IMG_20160718_184457

IMG_20160718_184441

Natale ricicloso…

Natale sta per arrivare, ed un meraviglioso mercatino c’è da preparare!

Basta davvero poco…qualche tappo di sughero, un pò di pannolenci, un sottotorta e un pezzo di juta colorata, ed un piccolo presepe che ispira tenerezza è pronto per essere regalato…

20151112_145530

E con una latta di pomodori? Un fantastico porta spiedini natalizi a costo zero…

20151112_15524320151112_155227
Al prossimo attacco di creatività…

 

Presepe di mare

Passeggiando sulla spiaggia d’inverno è facile trovare tronchi scolpiti e lasciati sulla spiaggia dal mare in tempesta. Ne ho raccolti alcuni e nel periodo di Natale ho realizzato presepi in miniatura…il risultato è davvero strepitoso!

20140807_170632

Presepe….in carton d’uovo!

Sono rimasta affascinata dall’idea che hanno avuto le insegnanti della Scuola dell’Infanzia di mia figlia: un presepe fatto con il carton d’uovo! Semplice da realizzare insieme ai bambini…

Posto le foto perchè le spiegazioni mi sembrano superflue, e ditemi cosa ne pensate. Buon Natale a tutti!

La capanna

La capanna

IMAG0697

La Sacra Famiglia

IMAG0694

I Re Magi

 

 

 

 

 

 

Il coro

Il coro

Gli angeli

Gli angeli

IMAG0699

Le pecorelle

I cammelli

I cammelli

Calendario dell’Avvento…tra i ricordi

Il Natale si avvicina, e sicuramente qualcuno sta già pensando alla realizzazione di un calendario dell’Avvento alternativo.

Riordinando gli armadi mi ritrovo sempre tra le mani le calzine e le copertine della mia peste di quando aveva pochi mesi. Impossibile darle via, hanno una carica emotiva importante; così ho deciso di utilizzarle per creare il calendario, sarà speciale perchè nasce dai ricordi più belli e vivrà ancora per molti anni come tradizione in famiglia.

Materiali: copertina, calzine, mollettine, passamaneria, bottoni o decorazioni natalizie, nastri, ritagli di stoffa, glitter, colla a caldo.

avvento 015

Prima di tutto create il reticolato con la passamaneria, incollando i punti di incrocio con la colla a caldo e aggiungendo dei bottoni o decorazioni. Cucite al margine superiore uno spessore di 2 cm per infilare un bastoncino che servirà a reggere il pannello. Dalla stoffa ritagliate alcune stelle, sulle quali scrivere con il glitter i numeri dei giorni che passano, mentre per il giorno 25 realizzate una tasca al centro. Attaccate con le mollettine di legno le calzine al reticolato, e incollate su di esse le stelline con il numero…non resta che riempire le calzine di dolci sorprese per i nostri bambini!

avvento 012

 

 

 

 

 

 

 

biglietti 001Essendo molto decorativo, può essere utile anche per raccogliere i biglietti di auguri ricevuti!

Al prossimo attacco di creatività!

 

Cuore…fa rima con creare e donare

Da tempo è per me un’abitudine di vita creare con le mie mani per donare con il cuore…è questo il vero senso del dono per chi vive di creatività.

Ogni Natale dedico un pò del mio tempo alla preparazione di semplici doni per amiche, colleghe e familiari, piccoli nelle dimensioni, ma preziosi nel significato perchè un dono handmand non ha prezzo!

La prima idea è nata dal riciclo di una vecchia collana di perle colorate: con l’aiuto di spille da balia e filo di rame, è nato un tenero angioletto da appendere all’albero di Natale o semplicemente da usare come segnaposto per una cena importante. Non è necessario uno schema, basta osservare l’immagine.

nuove 099

La seconda idea nasce dalla personalizzazione di semplici matite, con un pò di stoffa da fiorista, bambagia, panno lenci e occhietti mobili. Un progetto semplice per esprimere un affetto nel giorno di Natale…

Colgo l’occasione per augurarvi Buone feste….al prossimo anno con nuovi attacchi di creatività….Auguri!

IMG_3248

Segnaposto natalizio last minute

Ogni anno propongo un segnaposto realizzabile in poco tempo e soprattutto con materiale da riciclo.

Tra i tanti materiali che conservo nel mio “covo creativo” ho ritrovato polistirolo da imballaggio. Di solito a scuola, con l’aiuto di un filo, si realizzano decorazioni che richiamino la neve per abbellire le sezioni, ma ho scoperto che possono essere  utili ad altri scopi.

15812_4656027212771_134803804_n

Basta scegliere quattro elementi che si somiglino per dimensione e forma, incastrarli insieme, fermarli con un nastrino e decorare con il glitter…una piccola e paffuta candelina sarà il risultato!

IMG_3247

Carina vero? Quante cose si possono fare con l’arte del riciclare…

Al prossimo attacco di creatività!

Gioielli di semi

Forse non immaginate che effetto possano dare un pò di granaglie assemblate, o magari non ci avete mai pensato.

Io ho sperimentato questa tecnica dietro l’invito di partecipazione alla trasmissione creativa per eccellenza “Paint Your Life”; mi è stato chiesto di creare accessori per capelli con materiale povero, ed ho provato utilizzando semi di zucca, frammenti di carota, mais, piselli, lenticchie e fagioli secchi. In alcuni ho aggiunto piccoli bottoni per dare un tocco di preziosità al tutto.

Questo è il risultato….

Come base per l’incollaggio ho utilizzato alcuni feltrini (quelli che di solito mettiamo sotto le sedie), per lucidare un pò di vernice acrilica.

Niente male vero! Hanno riscontrato il successo sperato, superando la selezione…ed io non posso che ringraziare per l’opportunità e condividere con tutti voi la mia soddisfazione!

Vi dò appuntamento al prossimo articolo, nel quale pubblicherò un’altra creazione pensata per l’occasione (e che intravedete già in questa foto) con materiale di recupero…a presto!

Vasi e vasetti

Ben ritrovati…le vacanze sono terminate e di sicuro si ritorna alla ricerca di idee e nuove tecniche per colmare i pomeriggi d’ autunno!

Per riaprire “la stagione creativa”, ho scelto di pubblicare questa creazione che di certo sarà utile a tutti quelli che al rientro trovano le piante tristemente seccate dal solleone! E cosa fare dei vasi?

 Semplice…un pò di pittura acrilica, una mano di vernice, basta veramente poco per realizzare un simpatico personaggio che darà colore a giardini e terrazzi in nelle stagioni più fredde.

Alla prossima….

Anelli con bottoni

Tempo fa la nonna mi ha consegnato una scatola piena zeppa di bottoni…in un primo momento l’ho messa in cantina, ma ora che mi sono data al riciclo quella scatola è la più preziosa che c’è.

Contiene bottoni di ogni forma e colore, che hanno sfilato nelle mode di anni fa ma anche attuali.

Ecco cosa è possibile creare con una miriade di bottoni, qualche pietra di vetro, pezzi di puzzle o Lego…

Facilissimo…unico accorgimento è l’assemblaggio che deve essere fatto esclusivamente con silicone trasparente!!!

Quindi non perdete tempo, fate un giro tra i parenti o qualche merceria che deve eliminare rimanenze di magazzino…buon lavoro!

Voci precedenti più vecchie